Lettera Rete di Quarrata marzo-aprile 2018

Carissima/carissimo,
quale politica post-elettorale? I luoghi in cui la gente può riunirsi sono diminuiti drasticamente, non esistono luoghi di incontro, non esiste più un cinema di quartiere, dalle periferie delle città ai piccoli e medi centri. Siamo ormai diventati una massa solitaria, si svuotano le parrocchie, si vive soli, asserragliati in casa, la paura si manifesta sempre più attraverso un ego ripiegato su se stesso. Adesso, sentendoci emancipati nessuno appartiene più a niente. E’ solo, senza vincoli, senza luoghi in cui ritrovarsi, senza una comunità con cui vivere insieme agli altri.
Spesso, troppo spesso, specie i giovani, li troviamo chiusi davanti ad una tastiera, esclusi da tutto.

Leggi tutto “Lettera Rete di Quarrata marzo-aprile 2018”

Nella Striscia di Gaza il 70% della popolazione “dipende” dagli aiuti internazionali

22 marzo 2018

Israele taglia acqua potabile a Gaza
Gaza – MEMO, Quds Press. Israele ha interrotto i rifornimenti d’acqua potabile per la Striscia di Gaza dallo scorso mercoledì, secondo quanto riportato da Quds Press.
La mossa è stata fatta senza alcun preavviso. “Mekorot, il fornitore d’acqua israeliano, ci ha confermato mercoledì scorso che avrebbe tagliato l’acqua per un paio d’ore a scopo di manutenzione”, ha spiegato Maher Salem, il direttore dell’Autorità per l’acqua di Gaza. “Da allora, l’acqua non è più tornata. Il pompaggio non è stato ripreso come concordato con loro. Ciò ha influito sulla distribuzione dell’acqua a Gaza”. Leggi tutto “Nella Striscia di Gaza il 70% della popolazione “dipende” dagli aiuti internazionali”

In Dialogo, numero 119

copertina 119

indice 119

Editoriale del numero 119 di In Dialogo

Oggi in Italia servono donne e uomini che sappiano “rammendare” il tessuto sociale con pazienza, generosità, slancio e con la voglia di mettersi in gioco. Come afferma da alcuni decenni l’amico teologo brasiliano Leonardo Boff, “oggi non viviamo un’epoca di cambiamento ma un cambiamento d’epoca”. Ciò esige sia una riflessione sia impegno, perché quasi nulla è come prima.
Oggi dobbiamo assumere la piena consapevolezza che stiamo vivendo in un mondo profondamente cambiato. In questa nuova realtà sorgono nuove sfide e nuove domande a cui bisogna fornire senza paura e con coraggio, delle risposte nuove. Leggi tutto “Editoriale del numero 119 di In Dialogo”

L’arte della guerra – di Manlio Dinucci

Ha già votato la Nato prima di noi

C’è un partito che, anche se non compare, partecipa di fatto alle elezioni italiane: il Nato Party, formato da una maggioranza trasversale che sostiene esplicitamente o con tacito assenso l’appartenenza dell’Italia alla Grande Alleanza sotto comando Usa.

Ciò spiega perché, in piena campagna elettorale, i principali partiti hanno tacitamente accettato gli ulteriori impegni assunti dal governo nell’incontro dei 29 ministri Nato della Difesa  (per l’Italia Roberta Pinotti), il 14-15 febbraio a Bruxelles. Leggi tutto “L’arte della guerra – di Manlio Dinucci”

Lettera Rete di Quarrata gennaio-febbraio 2018

Rete di Quarrata Gennaio-Febbraio 2018 01
Rete di Quarrata Gennaio-Febbraio 2018 02
Rete di Quarrata Gennaio-Febbraio 2018 03
Rete di Quarrata Gennaio-Febbraio 2018 04

Puoi scaricare il PDF Lettera Rete di Quarrata Gennaio-Febbraio 2018

Rete Radié Resch di Quarrata – Lettera di Natale 2017

Carissima, carissimo,
quest’anno in particolare mi appare chiaro quanto questo Natale sia dalla parte degli impoveriti. Ognuno di noi sa quanto abbiamo oggi bisogno di creare momenti di incontro e di amicizia, di solidarietà e di aiuto concreto nei confronti di chi si ritrova impastoiato in qualsiasi tipo di povertà, da quella che costringe a indossare vestiti laceri e sporchi, a dormire sotto i ponti e dentro cartoni. E quella ancor più spietata che degenera in emarginazione e solitudine, in delusione e disperazione, in rabbia e violenza. Quella delle centinaia di milioni di uomini e donne che nel Sud del mondo soffrono perennemente la fame e l’esclusione. Conosciamo tante storie con cui siamo in contatto e con cui abbiamo creato una relazione di solidarietà, che ci descrivono, purtroppo quanto la povertà sia profonda. Questi amici ci interpellano ogni giorno con i loro volti segnati dal dolore,  dall’emarginazione, dal sopruso, dalla violenza, dalle torture e dalla prigionia, dalla guerra, dalla privazione delle libertà e della dignità, dall’ignoranza e dall’analfabetismo, dall’emergenza sanitaria alla mancanza di lavoro, dalle tratte e dalle schiavitù, dall’esilio e dalla miseria, dalla migrazione forzata. Questa povertà ha il volto di donne, di uomini e bambini sfruttati per vili interessi, calpestati dalle logiche perverse del potere e del denaro.

Leggi tutto “Rete Radié Resch di Quarrata – Lettera di Natale 2017”