Il ritorno di Greta – di Guido Viale

Greta Thunberg è tornata a dare il meglio di sé al vertice sul mondo austriaco promosso da Arnold Schwarzenegger, con Frau Merkel, Antonio Guterres ed altri. Rivolgendosi ancora una volta a tutti i potenti del mondo, ma per farsi ascoltare da tutti coloro che potenti non sono, ha spiattellato che nei sei anni che ci… Continua a leggere Il ritorno di Greta – di Guido Viale

Tortura e disumanizzazione di classe – di Fabio Ciabatti

Iside Gjergji, Sociologia della tortura. Immagine e pratica del supplizio postmoderno, Edizioni Ca’ Foscari – Digital Publishing, 2019. Il libro è liberamente scaricabile QUI di Fabio Ciabatti, recensione a un libro di Iside Gjergji (testo ripreso da carmillaonline) Di fronte al persistere di un fenomeno come la tortura la prima reazione è quella di sgomento e… Continua a leggere Tortura e disumanizzazione di classe – di Fabio Ciabatti

I crimini di guerra di Netanyahu alla corte dell’Aja

L’appello. Il premier Benjamin Netanyahu sia condotto davanti alla Corte penale dell’Aja e processato per crimini di guerra  (ripreso dal Manifesto del 01.06.2021) Ma perché nessuno contempla l’ipotesi che il premier Benjamin Netanyahu venga condotto davanti alla Corte penale dell’Aja e processato per crimini di guerra? Rende perplessi il fatto che Israele abbia dovuto difendersi dai… Continua a leggere I crimini di guerra di Netanyahu alla corte dell’Aja

Immagini inaccettabili – di Erri De Luca

L’alta carica di governo, a commento di fotografie di bambini annegati e dei loro corpi spiaggiati, dichiara: ”Immagini inaccettabili”. L’alta carica dispone dei mezzi per evitare che dei piccoli migranti affoghino. Inaccettabile è il suo turbamento, la pubblica ipocrisia dell’autorità responsabile. Non si tratta d’impotenza nella gestione dei richiedenti asilo (ogni emigrante ha titolo per… Continua a leggere Immagini inaccettabili – di Erri De Luca

Il traffico d’armi segue solo criteri di mercato, ma si può tracciare – di Giorgio Beretta

Photo by Pixabay on Pexels.com

L’abbraccio tra mercanti d’armi e politica italiana è esiziale. Il traffico d’armi segue solo criteri di mercato, ma si può tracciare; e questo è ciò che l’osservatorio sulle armi leggere e la rete italiana pace e disarmo fanno, diffondendo dati e informazioni. Giorgio Beretta illustra come certe teorie geostrategiche giustifichino la vendita di ogni tipo… Continua a leggere Il traffico d’armi segue solo criteri di mercato, ma si può tracciare – di Giorgio Beretta

A fianco del popolo palestinese, per la giustizia, contro il razzismo, contro la pulizia etnica – di Moni Ovadia

“Io sono ebreo, ma le vittime sono i palestinesi abbandonati da tutti”, Moni Ovadia Per capire quanto accade in questi terribili giorni in Palestina non si può non ricordare quanto è successo in quella terra dopo la costituzione dello Stato di Israele, il 15 maggio del 1948. Una storia di umiliazioni, furti di terra, espulsioni… Continua a leggere A fianco del popolo palestinese, per la giustizia, contro il razzismo, contro la pulizia etnica – di Moni Ovadia

Senza giustizia per i palestinesi – di Domenico Gallo

Il 14 maggio ricorreva il 73 anniversario della nascita dello Stato di Israele, ma quest’anno c’è poco da celebrare. La festa dell’indipendenza è coincisa con un’esplosione di violenza, non solo militare, che pervade tutta la società comprese le comunità che convivono nelle cittadine miste come Lod, Aco e Ramble. Se in 73 anni la popolazione… Continua a leggere Senza giustizia per i palestinesi – di Domenico Gallo

É sempre difficile parlare di Palestina e Israele – di Claudio Treves

E’ sempre difficile parlare di Israele e Palestina per un ebreo ateo della diaspora, ma non ci si può sottrarre. Aggiungo solo – a scanso di equivoci – che ho parenti in Israele, vivono in due kibbutzim nell’Israele “storico” (valle del Giordano e Galilea) e i loro figli negli anni dopo la guerra del ’67… Continua a leggere É sempre difficile parlare di Palestina e Israele – di Claudio Treves