L’attivista yazida e il medico congolese “che ripara le donne”: un Nobel pieno di significati

Per ricordare al ministro Salvini che i profughi sono “scacciati” dalla loro terra, principalmente per interessi economici nostri.
Antonio

Nobel per la Pace a Nadia MURAD e al dottor Denis MUKWEGE

Sono loro due i premi Nobel per la Pace 2018: due profili di altissimo livello, che ci riconciliano con il premio attribuito dall’Accademia di Svezia. Leggi tutto “L’attivista yazida e il medico congolese “che ripara le donne”: un Nobel pieno di significati”

Dichiarazione universale degli abusi umani o disumani diritti

di Alessandro Ghebreigziabiher

Riflettendo, riflettendo su ciò che è accaduto a Riace, riflettendo sulla differenza tra una legge giusta e una ingiusta, riflettendo su quale sia il dovere innanzi a essa dell’individuo – o cittadino – che aspiri ad avere un ruolo attivo, magari intenzionalmente virtuoso e socialmente utile, riflettendo altresì su quel che sta diventando ogni giorno che passa la considerazione della nostra comunità globale dei meri diritti umani, applicando una sorta di attualizzanti emendamenti alla Dichiarazione degli stessi, mi sono impegnato a comporre e a rileggere con voi una narrazione più realistica e solo in apparenza al contrario del mondo in cui dovremmo indignarci di vivere…

Articolo 1
Pochi esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza, ma non hanno alcun obbligo ad agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza. Leggi tutto “Dichiarazione universale degli abusi umani o disumani diritti”

Mimmo Lucano

Comunicato Stampa

“Crederò in te più di prima. Qualcuno si porterà sulla conoscenza la vita di un uomo straordinario, io lo so che Mimmo non sopporterà questa vergogna, ora cerco parole per difenderlo ma mi rendo conto che non va più difeso, va amato come lui ama il prossimo”.

Questo è un tweet lanciato da Beppe Fiorello interpreta della fiction girata a Riace “Tutto il mondo è paese”, ci sentiamo di farlo nostro in toto.

Che nella Locride in cui la ‘ndrangheta spadroneggia si arresti Domenico Lucano è paradossale. Quando il sindaco di Riace fu accusato di molteplici reati non esitammo a schierarci dalla parte del sindaco certi della sua innocenza. Oggi nelle parole del Gip ne troviamo la conferma, Lucano non avrebbe colpe. Ma nel corso delle indagini sarebbero emerse altre irregolarità che oggi hanno portato all’arresto del sindaco di Riace. Lucano viene accusato di avere cercato di impedire, senza nessun vantaggio personale o economico ma per un senso morale di giustizia che degli esseri umani finissero nel limbo della clandestinità.
Leggi tutto “Mimmo Lucano”

Appello a papa Francesco e alla Chiesa per restituire la speranza ai rifugiati di Vicofaro

Pubblichiamo l’appello che don Massimo Biancalani, a nome delle Comunità parrocchiali di Vicofaro e Ramini/Bonelle e del Centro di accoglienza “don Lorenzo Milani” di Pistoia, al termine della “Conferenza mondiale su xenofobia, razzismo e nazionalismi populisti nel contesto delle migrazioni globali”  ha consegnato a papa Francesco contro la chiusura del Centro di accoglienza di Vicofaro.

Appello a papa Francesco e alla Chiesa per restituire la speranza ai rifugiati di Vicofaro
Santo Padre, ci rivolgiamo a lei in un momento di grande amarezza per la nostra comunità impegnata nell’accoglienza di poveri e in particolare di rifugiati. Questa esperienza rischia seriamente di terminare con il plauso di certi esponenti della politica locale e nazionale e purtroppo, ci rattrista sottolinearlo, nell’indifferenza di una larga parte del nostro mondo cattolico. Adducendo motivi di sicurezza e di inadeguatezza dei locali parrocchiali, le autorità preposte hanno deciso lo sgombero della struttura di Vicofaro a Pistoia, in cui sono accolti da alcuni anni i fratelli nel bisogno. Nonostante gli ingenti sforzi economici effettuati per adeguare i nostri ambienti all’accoglienza, tutto questo non è stato considerato sufficiente. Si dimenticano volutamente l’azione generosa e il servizio infaticabile e solidale reso al territorio accogliendo tante persone, che altrimenti sarebbero costrette a vivere in condizioni precarie e pericolose. Leggi tutto “Appello a papa Francesco e alla Chiesa per restituire la speranza ai rifugiati di Vicofaro”