Le armi nucleari: una delle minacce più attuali e gravi per l’umanità

La lotta per porre fine ai test nucleari ha oramai più di sei decenni; già nel 1954, nove anni dopo il test “Trinity” – la prima esplosione nucleare del mondo, condotta ad Alamogordo, New Mexico, Stati Uniti, il 16 luglio 1945 – il primo ministro dell’India, Jawaharlal Nehru, propose e sostenne un accordo per una… Continua a leggere Le armi nucleari: una delle minacce più attuali e gravi per l’umanità

La Terra brucia: le conseguenze di un assetto climatico fuori controllo – di Edoardo Barbarossa

In questi giorni, il caldo torrido ha letteralmente bruciato le Regioni del Sud Italia, mentre allagava quelle del Nord Italia. In entrambi i casi, si evidenzia come l’assetto climatico sia fuori controllo e come la mano umana sia responsabile di ciò che accade. Non si tratta di un fenomeno circoscritto ad alcune Regioni e nemmeno… Continua a leggere La Terra brucia: le conseguenze di un assetto climatico fuori controllo – di Edoardo Barbarossa

Insorgere. Dalla fabbrica in poi – di Alberto Zoratti

27 Agosto 2021 Le metafore belliche banalizzano le questioni sociali e politiche, ma la posizione di Confindustria non può non essere considerata un vero e proprio atto di guerra contro chi lavora. Dopo aver preteso la continuità della produzione anche nei momenti peggiori della pandemia, oggi gli imprenditori pretendono che i costi della crisi siano… Continua a leggere Insorgere. Dalla fabbrica in poi – di Alberto Zoratti

31 agosto 2016 – 31 agosto 2021 – di Teresa Isenburg

Il 31 agosto 2016 veniva deposta la presidente Dilma Rousseff in base ad accuse non previste dalle disposizioni relative all’impeachment, cioè con una azione eversiva solo apparentemente rispettosa delle procedure. A distanza di cinque anni si possono misurare le devastazioni prodotte in questo lustro da governi illegittimi come quello di Michel Temer (2016-2018) o frutto… Continua a leggere 31 agosto 2016 – 31 agosto 2021 – di Teresa Isenburg

Ora basta – di Gianni Minà

Sessant’anni e 12 presidenti fa, scattava l’embargo nordamericano a Cuba. Obama, nel dicembre 2014, dichiarò: “Abbiamo fallito, non abbiamo piegato Cuba. E’ ora di cambiare”. I cubani avevano dimostrato, in tutti questi anni, dopo aggressioni subite, contrarietà e sacrifici, di voler rimanere fedeli ai loro ideali di indipendenza e giustizia sociale, secondo un modello economico… Continua a leggere Ora basta – di Gianni Minà

Cuba resiste! – di Frei Betto

Sono pochi quelli che non conoscono la mia solidarietà nei confronti della Rivoluzione cubana. Sono 40 anni che vado spesso sull’isola, per impegni di lavoro o perché invitato a un evento. A lungo ho mediato la ripresa del dialogo tra i vescovi cattolici e il governo cubano, come descritto nei miei libri “Fidel e a… Continua a leggere Cuba resiste! – di Frei Betto

Il ritorno di Greta – di Guido Viale

Greta Thunberg è tornata a dare il meglio di sé al vertice sul mondo austriaco promosso da Arnold Schwarzenegger, con Frau Merkel, Antonio Guterres ed altri. Rivolgendosi ancora una volta a tutti i potenti del mondo, ma per farsi ascoltare da tutti coloro che potenti non sono, ha spiattellato che nei sei anni che ci… Continua a leggere Il ritorno di Greta – di Guido Viale

Il traffico d’armi segue solo criteri di mercato, ma si può tracciare – di Giorgio Beretta

Photo by Pixabay on Pexels.com

L’abbraccio tra mercanti d’armi e politica italiana è esiziale. Il traffico d’armi segue solo criteri di mercato, ma si può tracciare; e questo è ciò che l’osservatorio sulle armi leggere e la rete italiana pace e disarmo fanno, diffondendo dati e informazioni. Giorgio Beretta illustra come certe teorie geostrategiche giustifichino la vendita di ogni tipo… Continua a leggere Il traffico d’armi segue solo criteri di mercato, ma si può tracciare – di Giorgio Beretta

Dalle ambasciate USA: un nuovo Plan Condor… – di Geraldina Colotti

… contro il socialismo latinoamericano. di Geraldina Colotti In nome della “lotta al terrorismo”, dalla Colombia al Paraguay, dal Cile al Perù, fino a Bolivia e Venezuela ritornano le sparizioni forzate, le torture, l’uso di paramilitari travestiti da civili e una diplomazia a senso unico che cerca di delegittimare ad ogni costo i governi popolari. Il… Continua a leggere Dalle ambasciate USA: un nuovo Plan Condor… – di Geraldina Colotti

Amazon paghi subito lavoratrici e lavoratori – a cura della Campagna Abiti Puliti

Nonostante i profitti record accumulati durante la pandemia, come denunciato in un recente rapporto del Worker Rights Consortium, l’azienda si rifiuta di garantire che le lavoratrici e i lavoratori licenziati in questi mesi ricevano l’indennità che gli spetta. a cura della Campagna Abiti Puliti Mentre Amazon si riunisce per l’Assemblea annuale degli azionisti, le lavoratrici e… Continua a leggere Amazon paghi subito lavoratrici e lavoratori – a cura della Campagna Abiti Puliti