La platea – di Erri De Luca

Mentre insistono misure di ostruzionismo contro chi emigra in Italia, gli Italiani se la stanno squagliando. Nel 2018 altri centoventimila nostri sono diventati altrui, prendendo residenza oltre confine. La gran parte è di età inferiore ai 44 anni.
Si aggiungono agli altri CINQUE MILIONI di iscritti al registro degli espatriati. Fratelli d’Italia, l’Italia si svuota, dell’elmo di Scipio non sanno che farne.
Insieme all’astinenza delle gravidanze e al conseguente invecchiamento della popolazione, si va formando l’immagine di uno spettacolo teatrale con una platea che si dirada, durante la recita di una commedia scadente.
Gli attori sulla scena, compresi nella loro parte, si sforzano di pronunciare con piglio da guitti le battute mediocri del suggeritore, senza accorgersi che gli spettatori in sala si avviano all’uscita.
La platea Italia è in via di evasione, mentre il guitto scruta l’orizzonte e strepita che vede un’invasione.
Inutilmente i contabili lo avvisano che gli incassi delle serate sono al ribasso e si lavora in perdita.
I milioni di Italiani all’estero vanno a spendere risparmi, guadagni, pensioni in altri teatri.
Nella frazione vicina alla casa che abito in campagna, si abbassano saracinesche di negozi. Manca il rumore opposto, mattutino, che le solleva in alto, esaurite le forze per rialzarle.
I centri commerciali hanno il valore d’uso di aree pedonali, si va per passeggiare.
In scena intanto il comico dice la battuta che è colpa dell’isola di Malta e la sua spalla aggiunge che è colpa della Francia.
I giornali e l’informazione hanno per primo titolo a tutta pagina il resoconto e commento delle canzoni di un concorso a premi.
La fine dalle nostre parti non ha bisogno di nessun meteorite che estingua dinosauri, le basta la formula dell’evacuazione della sala, insieme allo svuotamento di cranio dei rimasti.
Al guitto spetta l’ultima battuta: ”Prima gli Italiani”.
Gli manca il resto della frase : ”Abitavano in Italia”.

Lascia un commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.