Età della pietra – di Erri De Luca

Venticinque anni fa la breccia in un bastione divisorio spalancava la porta dell’Europa orientale. Quando si parla di crollo del muro di Berlino si usa un’espressione imprecisa: non crollò, non ci fu cedimento strutturale, ma la demolizione di un manufatto scaduto.
Ho fatto il mestiere di muratore,per molti anni ho buttato giù muri: hanno di buono il momento in cui non servono più. Bello è abbattere una parete divisoria, sgomberare il posto di guardia di un confine annullato. Della nuova Europa amo soltanto la fine delle frontiere interne. Amo la sua parola: unione.
Leggi tutto “Età della pietra – di Erri De Luca”

Cena di solidarietà a favore del Centroinsieme, Scampia (NA)

Sabato 10 maggio 2014 alle ore 20,00 presso la Casa della Solidarietà
in via delle Poggiole 225 a Lucciano

cena di solidarietà
in favore del Centroinsieme presso le Vele di Scampia (NA)
uno spazio per i bambini, per il sostegno educativo, la crescita, il dialogo e l’incontro

menu:
antipasto: crostini e altre salse;
primo: cannoli ripieni; penne alla carrettiera;
secondo: involtini e arista in forno a legna;
contorno: patate arrosto e insalata di stagione;
dolci della Casa.

Il contributo è di € 20,00 (adulti); € 10,00 (bambini)

Per motivi organizzativi è gradita la prenotazione entro giovedi 8 maggio.
Telefonare 0573 750539 ore serali. Mariella cell. 3332654911, Angela cell. 3478543597

Frei Betto in Italia ad aprile: il programma

Lunedì 7 aprile – ROVERETO (TN)
tema: Comprendere le migrazioni e i conflitti al tempo della globalizzazione. Globalizzare la Giustizia e la Solidarietà
ore 20.30 presso la sala Filarmonica all’interno della scuola Media Damiano Chiesa in Corso Rosmini a 100 metri dalla stazione ferroviaria

Martedì 8 aprile – BUSSOLENGO (VR)
tema: La passione dell’uomo, l’uomo che passsione
ore 20.30 presso il teatro delle Parrocchia S, Maria Maggiore – Piazza Nuova
Leggi tutto “Frei Betto in Italia ad aprile: il programma”

Antonietta Potente – Terra benedetta, terra bruciata

Antonietta Potente

Terra benedetta, terra bruciata
Letture, ad alta voce, sulla realtà contemporanea

 

La vita si plasma, insieme alla fede, nei processi storici che in fin dei conti non appartengono solo alla propria esistenza, ma a quella di tutti e del cosmo intero. Ogni cambiamento, che non significa altro che la possibilità di vivere ancora con altri ed altre, è il frutto di questo dialogo planetario con donne e uomini contemporanei, insieme alla misteriosa e anarchica creatività della biodiversità cosmica.

Allora, queste note sparse, come sparsa è la vita, che salgono da humus differenti e in momenti diversi e che, in una raccolta scritta sembrano essere ordinate da un indice, oggi, diventano un nuovo spartito, per continuare ad ascoltare e a guardare, fino, chissà, a una “visione” più nitida e pacificata.

Il costo del libro è di € 10,00.

Antonietta Potente è nata in Liguria. È teologa e appartiene all’Unione Suore Domenicane San Tommaso. Dopo alcuni anni di insegnamento teologico a Roma e a Firenze, si trasferì  in Bolivia, dove attualmente insegna all’Università Cattolica di Cochabamba, nella Facoltà di Teologia e in altri centri formativi dell’America Latina e del mondo. La sua vita condivisa con una famiglia di origine Aymara, il suo impegno di sostegno a processi di liberazione dei popoli, nel dialogo e nello scambio interculturale e interreligioso, ha segnato il suo pensiero teologico e la sua scrittura, facendo della sua teologia, una disciplina aperta alle trasformazioni e alla ricerca di donne e uomini contemporanei. Attualmente in Italia, continua a collaborare con processi di giustizia per il riconoscimento della dignità e soggettività degli altri e della biodiversità cosmica. 

Antonietta Potente

In Dialogo, numero 103

Copertina 103

Fai clic sulla copertina per leggere il sommario ed alcuni articoli di In Dialogo, numero 103.

Lettera Rete Quarrata marzo 2014

Carissima, carissimo,
ogni epoca storica è supportata da un sogno, sia esso di tipo religioso o ideologico. Oggi, questo risuona insufficiente. Il sogno, religioso o ideologico, non basta e anche quando si cerca di seguire le ultime asfittiche proposte dettate da cammini ideologici o religiosi non ci si sente soddisfatti. La tecnologia, così come il mercato, che a prima vista sembrano rispondere a molti dei bisogni umani, non riescono a sorreggere il tessuto umano più profondo. I singoli soggetti come non mai si sentono abbandonati a iniziative sporadiche e, la maggior parte delle volte, fine a se stesse.
Così la spaccatura tra il pensiero e l’azione è sempre più evidente in tutti gli ambiti della vita umana. Oggi non possiamo dire di essere inquieti solo perché la situazione economica mondiale è giunta quasi al suo totale collasso e perché i diritti di ciascuno e dell’ecosistema sono severamente minacciati. Oggi tutti percepiamo che questo “sistema” assunto da molti quasi per inerzia, non va bene.
Le crisi di democrazia, di mercato, di cittadinanza, si intersecano sempre di più con delle crisi interiori che ci permettono semplicemente di cercare dei colpevoli. Il legame tra la storia e le nostre storie, non è più sottovalutabile. Allora il tentativo di ritrovare attraverso la partecipazione una risposta all’individualismo, non è più un optional. Urge, è fondamentale!
Leggi tutto “Lettera Rete Quarrata marzo 2014”

Lettera Rete Quarrata febbraio 2014

Carissima, carissimo,

sono rientrato da poco dal Brasile, dove, dopo alcuni impegni lavorativi, ho incontrato amici e visitato progetti che la nostra Rete accompagna da tempo. Sono capitato in un momento in cui si sta sviluppando una nuova protesta sociale. Gruppi di centinaia di giovani delle periferie, chiamati “Rolezinhos”, che si convocano su internet e, invadono gli Shopping Centers, suscitando paura nei frequentatori abituali, dal momento che arrivano in massa. Ma sono diversi dai manifestanti dello scorso luglio che accusavano il Governo di distogliere i fondi per la scuola, la salute, i trasporti per costruire gli stadi. Oltre a protestare per la corruzione dilagante. Ciò sta suscitando le più disparate interpretazioni a secondo con chi parli. Alcuni, quelli che hanno scelto il neoliberismo come idolo, prostrandosi al Dio denaro e al Dio consumo, con le loro analisi che partono solo dal giudizio, non meritano nessuna considerazione. Essendo di una tale povertà analitica da farmi vergognare per loro.
Mentre c’è chi va al cuore del problema, come il nostro amico e referente Waldemar Boff, che afferma che non si tratta di giovani poveri, delle grandi periferie senza spazi per passare il tempo e la cultura, penalizzati dai servizi pubblici assenti o molto scadenti. Waldemar afferma che i giovani rolezinhos sono la nuova classe media, ossia, le classi C e D frutto della crescita economica grazie alle politiche sociali e educative dei governi Lula-Dilma.
Leggi tutto “Lettera Rete Quarrata febbraio 2014”

Cena di solidarietà – sabato 22 febbraio

Sabato 22 febbraio 2014 alle ore 20,00 presso la Casa della Solidarietà
in via delle Poggiole 225 a Lucciano
Cena di solidarietà a sostegno dei progetti che l’associazione segue nel nostro territorio

menu:
antipasto fantasia di crostini;
farinata con le leghe e penne al sugo di carciofi e salsiccia;
pollo arrosto e fegatelli in forno a legna con contorno di patate e verdure cotte;
dolci della Casa.

Il contributo è di € 20,00 (adulti); € 10,00 (bambini)

Per motivi organizzativi è gradita la prenotazione entro giovedi 20 febbraio.
Telefonare 0573 750539 ore serali. Mariella cell. 3332654911, Angela  cell. 3478543597

Presentazione del libro di Lancisi su Don Puglisi – Quarrata 21 febbraio

Il Comune di Quarrata e la Casa della Solidarietà-Rete Radié Resch di Quarrata invitano a partecipare
Venerdì 21 febbraio alle ore 21
presso il palazzo comunale di Quarrata
alla presentazione del libro:
Don PUGLISI: il Vangelo contro la Mafia
Parteciperanno:
Mario LANCISI, autore del libro
Davide MATTIELLO, Libera Piemonte e deputato del PD

Intervista audio ad Arturo Paoli, di Raffaele Luise