Scuola di Korogocho

Progetto Scuola di Korogocho

1. Introduzione generale
La scuola è iniziata ventitré anni fa, come Scuola Materna St. John. Tuttavia si è trasformata gradatamente in Centro alcuni anni più tardi, per rispondere alla sfida posta dal crescente numero di bambini di strada che non potevano avere accesso all’istruzione, dal momento in cui il governo ha imposto tasse scolastiche. Molti bambini poveri i cui genitori non potevano permettersi il pagamento delle tasse scolastiche e l’uniforme della scuola, sono così rimasti fuori. La Scuola Materna, diventata Centro, è stata quindi trasformata in una scuola primaria informale. La scuola offre opportunità a molti bambini di famiglie povere. Non sono richieste uniformi e non vengono esclusi bambini più grandi. Alcune ragazze con figli, hanno potuto tornare a scuola. La scuola offre il programma statale, ma lo integra con elementi di formazione professionale, in particolare per i ragazzi più grandi. Nel corso degli anni, la scuola si è evoluta con successo e oggi più del 50% dei suoi candidati al Kenia Certificate di Istruzione Primaria hanno i requisiti necessari per accedere alle scuole provinciali e del distretto. Oltre a concentrarsi sul programma statale, la scuola esercita buone pratiche di benessere dei bambini e dei diritti umani.

2. Visione.
La nostra visione è quella di avere una Korogocho, dove tutti i bambini possano accedere a tutto quanto, a prezzi accessibili e istruzione di qualità a prescindere dalla loro situazione economica e sociale. Caratteristiche messe in evidenza dall’equilibrato registro di iscrizione.

3. Missione.
La nostra missione è quella di fornire un accesso olistico, economico e con una educazione di qualità ai fanciulli delle baraccopoli di Korogocho, in particolare orfani, recupero dei bambini di strada ed i più poveri, con lo scopo di formare bambini affidabili, onesti, ben informati e responsabili per se stessi e la loro società.

4. Obiettivo principale e attività.
Fornire un’istruzione di piena qualità allo slum e altri bambini vulnerabili di Korogocho, baraccopoli e dintorni. Concentriamo la nostra attenzione su sport, teatro, visite di istruzione, educazione alla pace e alla formazione di abilità pratiche per preparare i bambini a diventare adulti responsabili e olistici; la formazione trimestrale degli alunni è per lo più su temi emergenti, quali l’HIV e l’AIDS la consapevolezza, l’abuso sui minori, il lavoro minorile e l’orientamento generale delle questioni che li riguardano, sia domestiche che accademiche.
La Scuola impegna inoltre gli insegnanti, gli alunni, i genitori e tutte le parti in causa nella scuola, attraverso la formazione dei temi trimestrali organizzati. I genitori e gli insegnanti partecipano a laboratori organizzati nel trimestre e affrontano i temi che direttamente o indirettamente, influenzano il rendimento scolastico degli alunni, con l’obiettivo di migliorare i genitori e il profitto degli studenti.

5. Personale scolastico. Struttura.
Il personale della scuola è composto da insegnanti, operatori sociali, amministratore, personale di sicurezza e molti altri. La scuola presta attenzione a occupare e assumere personale proveniente dall’interno di Korogocho con l’intento di creare senso di appartenenza e in seguito avviare la cultura di autosufficienza. Ciò è dimostrato dal fatto una parte del personale, sia insegnanti che bibliotecari, hanno avuto parte della loro formazione nella scuola.

6. Valori chiave.
Ci impegniamo a vivere perseguendo i più alti ideali di gestione e di direzione partecipativa e cercare di essere trasparenti, responsabili, affidabili, rispettosi, onesti e socialmente competenti, di fornire ai nostri ragazzi un ambiente che favorisca l’apprendimento e l’assunzione di modelli di ruolo su cui basare la loro formazione umana e spirituale.
Perciò: Promuovere e perseguire l’eccellenza, Garantire l’equilibrio tra i sessi, Promuovere pari opportunità di apprendimento per tutti i bambini, indipendentemente dalla loro formazione religiosa. Incoraggiamo i bambini della comunità islamica di accedere alla nostra scuola, Incoraggiare la partecipazione della comunità nella gestione della scuola. Sostenere i bambini che non possono permettersi di pagare 160 scellini al mese (circa € 1,60) di tasse scolastiche e farli partecipare gratuitamente. Coloro che hanno buoni risultati scolastici, ricevono un parziale sostegno economico per le scuole secondarie o corsi di formazione professionale. Concentriamo la nostra attenzione su sport, teatro, visite di istruzione, educazione alla pace e alla formazione di abilità pratiche per preparare i bambini a diventare adulti responsabili e olistici.

7. Gestione della struttura.
Consiglio della scuola St. John – Nomi e Composizione.
Composto da sette persone: il sacerdote responsabile di St. John, il coordinatore della chiesa cattolica St. John, il Preside, il funzionario della scuola di finanza e amministrazione, che è anche il segretario del consiglio di amministrazione, l’assistente sociale della Scuola St. John di Korogocho, il coordinatore dell’asilo St. John, o il suo rappresentante e il presidente del comitato dei genitori.
Il Comitato Genitori – Nomi e Composizione.
Il comitato è denominato Comitato dei Genitori della Scuola St. John e comprende il direttore della Scuola , St. John di Korogocho e quindici genitori, ognuno dei quali rappresenta una sezione.
Rappresentanti e Sessioni dell’ufficio.
La scuola dispone di 15 sezioni e ciascuna elegge un rappresentante che rimane in carica due sessioni di un anno ciascuna. I quindici inoltre eleggono il presidente, il segretario e i delegati che saranno i rappresentanti del comitato dei genitori. La durata del loro mandato è simile a quella dei rappresentanti di classe. Il presidente rappresenta il comitato dei genitori al consiglio della scuola St. John.

8. Finanze
La nostra scuola non riceve fondi pubblici dal governo del Kenya. Le principali risorse con cui la Scuola St. John si sostiene provengono da benefattori dall’estero e una piccola parte nel supportare la scuola è svolta da ONG locali che finanziano alcuni settori, come le spese di cartoleria e le attività extra-curriculari. Il bilancio per l’anno 2010 è di 3.000.000 scellini (30.000 €).

Padre Paolo Latorre (comboni AT korogocho.org – www.korogocho.org)
Sacerdote responsabile
Chiesa Cattolica St. John e Scuola di Korogocho
Data: 15 gennaio 2010

Rispondi