È la vita – Erri De Luca

Non ho madre né padre. Pare ci sia un tempo regolamentare, poi a un figlio non spettano più. Lo chiamano E’lavita. Come spiegazione non mi basta. Sono rimasto figlio, il padre di nessuno. Da figlio vorrei qualche volta fare visita, una telefonata, portare un regalo. I loro compleanni sono i giorni che guardo le fotografie. […]

Erri De Luca – La parola contraria

Da qualche parte del mondo ancora si concludono affari con la parola data e la stretta di mano. Vanno insieme, la dichiarazione e il gesto, uno è  il seguito dell’altra. I miei genitori mi hanno insegnato che non serve giurare. Da noi quel verbo non si usava, doveva bastare la semplice affermazione di non aver […]

Charlie Hebdo – di Erri De Luca

Morire con la matita in mano, la scatola dei colori, mentre si sta disegnando lo sgambetto a una qualche tirannia, con lo strumento insuperabile del sorriso. Avranno alzato gli occhi dal foglio di fronte agli assassini incappucciati, incapaci di farsi guardare in faccia. Avranno alzato gli occhi e non le mani. Si sa di nuovo […]

Il tempo di Pepe Mujica – di Erri De Luca

Nel n. 105 della rivista In Dialogo si trova uno scritto di Pepe Mujica sulla sobrietà. Certo, ormai tutti conoscono il Capo di Stato più povero del mondo: le televisioni di tutto il pianeta ne hanno mostrato la modesta dimora, gli abiti sciupati, l’amore per i fiori semplici, la bombilla da cui succhia il mate. […]

L’attrito della paura – Erri De Luca

Il corpo femminile sanguina per vari giorni una volta al mese. In quelle condizioni continua a lavorare e a svolgere la normale attività. La donna è fisicamente la più forte creatura tra le specie mammifere. Ho amicizia con un’alpinista di alta quota, Nives Meroi. Lei ha avuto le perdite mestruali il giorno in cui ha […]

Superstiti – di Erri De Luca

Mettersi è il verbo di chi deve andare allo sbaraglio di un’emigrazione: mettersi nel viaggio. E’ carovana, pista nel deserto, in mani di mercanti di persone. Sono i peggiori: di qualunque altra mercanzia avrebbero premura di custodia e consegna. Il corpo umano è diventato la più redditizia delle merci. Occupa poco spazio e pure se […]

Età della pietra – di Erri De Luca

Venticinque anni fa la breccia in un bastione divisorio spalancava la porta dell’Europa orientale. Quando si parla di crollo del muro di Berlino si usa un’espressione imprecisa: non crollò, non ci fu cedimento strutturale, ma la demolizione di un manufatto scaduto. Ho fatto il mestiere di muratore,per molti anni ho buttato giù muri: hanno di […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: