Libia, lo scandalo sotto il tappeto – di Gianluca Cicinelli

Mercenari russi, truppe turche e gruppi armati composti da siriani, ciadiani e sudanesi. Secondo le Nazioni Unite erano circa 20 mila i soldati e i mercenari presenti in Libia alla fine del 2020, nessun ritiro è stato rilevato da allora. Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha chiesto, con una dichiarazione approvata all’unanimità, il ritiro senza… Continua a leggere Libia, lo scandalo sotto il tappeto – di Gianluca Cicinelli

I colibrì e l’oleodotto – di Maria Teresa Messidoro

I lavori per la costruzione di un oleodotto in Canada sono stati fermati da sciami di colibrì, e lo saranno fino ad agosto, quando terminerà la stagione della nidificazione. E’ stato il ministero dell’Ambiente e del Cambiamento Climatico del Canada a dover ordinare la sospensione della costruzione di un tratto di 900 km dell’Oleodotto Trans… Continua a leggere I colibrì e l’oleodotto – di Maria Teresa Messidoro

Digiuno di Giustizia – di Alex Zanotelli

Il 5 maggio, primo mercoledì del mese, dalle ore 15 alle 18, saremo in Piazza Montecitorio a Roma, davanti al Parlamento italiano, per esprimere la dimensione politica del Digiuno di giustizia, portato avanti da tre anni, una volta al mese, e il Digiuno a staffetta promosso dal Cantiere della Casa Comune. Mai come in questo… Continua a leggere Digiuno di Giustizia – di Alex Zanotelli

Sahara Occidentale occupato: le compagnie internazionali che…

… investono illegalmente. C’è anche l’Italia. Centre d’Etudes et de Documentation Franco-Saharaoui Ahmed Baba MISKE Il Sahara Occidentale è riconosciuto dalle Nazioni Unite come “territorio non autonomo”, ovvero come territorio ancora da decolonizzare, conformemente alla Risoluzione 1514 del 1960. Nel ’75 la Spagna franchista, fino ad allora occupante coloniale, costruiva le premesse per il subentro,… Continua a leggere Sahara Occidentale occupato: le compagnie internazionali che…

Turchia: le sedie, l’ipocrisia e l’inferno – di Gian Luigi Deiana

Photo by Engin Akyurt on Pexels.com

L’ ESSERCI DELLA SEDIA CHE NON C’È Una goccia fucsia in un vaso di sangue Trovo la vicenda della sedia, cioè dell’incidente diplomatico della Ue in Turchia, assolutamente positiva e a suo modo provvidenziale: almeno per ora. Trovo invece stucchevoli tutte le considerazioni di quelli che la sapevano lunga, secondo i quali quelli che invece… Continua a leggere Turchia: le sedie, l’ipocrisia e l’inferno – di Gian Luigi Deiana

Lettera Aprile 2021

Carissima, carissimo, anche quest’anno la pandemia ha caratterizzato i giorni di festa, ancora restrizioni, sacrifici, ma soprattutto ancora morti, terapie intensive sotto stress e tanti contagi. Un anno fa, forse, c’era più speranza in circolazione per affrontare tutto questo. Certo, il dolore era già tanto: le famiglie si confrontavano con i lutti e con la lontananza… Continua a leggere Lettera Aprile 2021

Pubblicato
Etichettato come Opinioni

Lettera di Pasqua 2021

Carissima, carissimo, è Pasqua, ma non è un privilegio per pochi, ma una possibilità per chi crede, per tutti coloro che saranno capaci di farsi pane, accogliere, abbracciare, rimuovere le cause delle ingiustizie, riconoscere gli impoveriti. “Chi non ama il suo fratello e la sua sorella, che vede, non può amare Dio, che non vede”… Continua a leggere Lettera di Pasqua 2021

Comunità di Bose e il suo futuro

Alle molte voci che si sono levate attorno alla crisi di Bose, “Viandanti” e la sua Rete (noi come rivista IN DIALOGO) ne facciamo parte. Non riteniamo opportuno entrare nel merito del conflitto, o esporre orientamenti a favore o contro qualcuno, ma non possiamo tacere che di fronte a quanto di poco comprensibile è accaduto,… Continua a leggere Comunità di Bose e il suo futuro

La condizione umana – di Erri De Luca

Le vent se leve! Il faut tenter de vivre!”: il vento s’alza! Si deve tentare di vivere. Questo verso è di Paul Valery da “Il cimitero Marino”. Riporto il mio breve discorso ai giurati del premio André Malraux, ricevuto per “Impossible”. André Malraux era una lettura di mio padre. “La condition humaine” dava al lettore… Continua a leggere La condizione umana – di Erri De Luca

La pandemia non ferma il mercato delle armi – di Gianluca Cicinelli

Tra le poche certezze della vita c’è il proliferare degli strumenti per toglierla, il costante aumento della vendita di armi nel mondo. L’ultimo rapporto sull’andamento della vendita globale delle armi, redatto dall’Istituto internazionale di ricerca Sipri di Stoccolma, ci dice che, nonostante in termini di soldi gli affari dei mercanti di morte non siano aumentati per la… Continua a leggere La pandemia non ferma il mercato delle armi – di Gianluca Cicinelli